Il raffreddore, il mal di schiena, il mal di gola e tanti altri si presentano nella nostra quotidianità. Gli impacchi caldi possono essere di grande aiuto per disperdere il freddo che accumuliamo, alleviare dolori ed espellere il muco causato da raffreddori o sinusiti.

malattie da raffreddamento

Come scegliere la tipologia di impacco


Utilizzando diversi ingredienti puoi ottenere diversi tipi di calore e trattare così diverse problematiche e zone corporee:

  1. se utilizzi la farina di mais, otterrai un calore delicato
  2. se utilizzi i semi di lino, otterrai un calore medio e umido
  3. se utilizzi il sale, otterrai un calore forte

Impacco caldo con farina di mais

L’impacco caldo con la farina di mais produce un calore delicato adatto per risolvere il raffreddore con muco liquido e trasparente. Particolarmente adatto ai bambini.

Si può applicare sui seni paranasali, fronte, nuca e polmoni.

Come fare impacco caldo di farina di mais

  • scalda su una pentola antiaderente circa 300 gr di farina di mais
  • spegni la padella quando il mais al tocco è ben caldo (scotta)
  • avvolgi la farina calda in una pezzuola e ponila sulle zone di interesse

Impacco caldo con semi di lino

L’impacco caldo con i semi di lino produce un calore medio adatto per risolvere un muco stagnante e solido, difficile da espellere.

Si può applicare sui seni paranasali, fronte, nuca e polmoni.

Come fare impacco caldo di semi di lino

  • scalda su una pentola antiaderente circa 300 gr di semi di lino
  • spegni la padella quando i semi scoppiettano
  • avvolgi i semi di lino caldi in una pezzuola e ponila sulle zone di interesse

Impacco caldo con il sale

L’impacco caldo con il sale produce un calore forte adatto per risolvere dolori articolari, mal di schiena o in caso di stanchezza.Questo è impacco è sconsigliato a bambini e ad anziani.

Si può applicare sulle zone dolenti o sul fegato in caso di stanchezza.

Come fare impacco caldo al sale

  • scalda su una pentola antiaderente circa 300 gr di sale
  • spegni la padella quando il sale prende un colore grigio-marroncino
  • avvolgi i semi di lino caldi in un sacchetto di tela spesso e avvolgilo poi in una spugna. Ponilo sulle zone di interesse

Come ogni volta ti consiglio di sperimentare e scoprire il rimedio più adatto a te, e di cogliere il prezioso messaggio che ogni sintomo ti vuol comunicare.

Se vuoi scoprire questo o altri rimedi naturali utili per la tua salute, scegli di iniziare un percorso con un naturopata di tua fiducia

colloquio-con-naturopata-2

Soili Rainieri
Soili Rainieri

Naturopata specializzata in Medicina Tradizionale Cinese, dopo aver completato la sua formazione in Naturopatia presso LUMEN, ha conseguito il diploma in Operatore di Dietetica Cinese presso la Scuola per le Arti Mediche Orientali Tao di Bologna. Nel 2012 ha seguito la formazione al 4° livello della scuola di Feng Shui Professional. Nel 2013 ha completato il percorso per istruttori Touch For Health 1, 2, 3, 4 presso l’istituto IKSEN.

    2 replies to "[Infografica] 3 impacchi caldi per sostenere l’organismo durante l’inverno"

    • Avatar francesca zanoncelli

      Buongiorno, avrei letto volentieri l’articolo sugli impacchi caldi, ma purtroppo non riesco a visualizzare le specifiche degli impacchi.
      Grazie
      Cordialmente
      Francesca

      • Avatar Alexia

        Ciao Francesca, prova a cambiare browser. Se usi google chrome, prova a usare Safari o altro… dimmi se fatto questo riesci a leggere l’articolo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.