L’estate è arrivata e il caldo si fa sentire, i più fortunati si stanno preparando a partire per le vacanze e il pensiero va ai bagagli… Quali sono i rimedi naturali per l’estate da mettere in valigia?

Ecco 4 rimedi che puoi portare con te per risolvere la maggior parte dei problemi che puoi incontrare in vacanza!

1) Argilla Verde Ventilata

L’argilla verde è una miscela di composti di origine minerale, originatisi dall’erosione di rocce granitiche e dalla conseguente rideposizione dei materiali di disfacimento da esse derivanti. 
L’argilla verde contiene prevalentemente ossido di ferro bivalente, lo stesso tipo di ferro presente nell’emoglobina, la molecola che trasporta l’ossigeno nel nostro organismo.

argilla verde

Utilizzo dell’argilla verde

Impacco di argilla per arrossamenti o scottature

Fai un impacco di argilla sulla zona interessata con 2 parti di argilla e 1 di acqua, senza mescolare lascia che il composto minerale assorba la parte liquida senza mescolare e dopo pochi minuti puoi applicarla sulla pelle e lasciarla in posa per almeno 30 minuti. Avrai una piacevole sensazione di freschezza e il rimedio assorbirà il calore. Quando asporti l’argilla applica olio di mandorla o di calendula sulla pelle perché l’impacco tende a seccare la cute.


Impacco di argilla per distorsioni, contusioni, ematomi

Puoi applicare lo stesso composto sopracitato ma con un tempo di posa più lungo, soprattutto fasciando la parte interessata es. la caviglia o il ginocchio.

Argilla asciutta per ferite appena fatte

Puoi applicare l’argilla asciutta per accelerare la cicatrizzazione.

Tensioni o stress

Ti consiglio di fare un bagno argilloso dove in una vasca con acqua calda puoi mettere 3 cucchiai di argilla e il bagno deve durare almeno 20 minuti. Per vedere coi tuoi occhi come puoi utilizzare l’argilla ti consiglio di vedere questo video.

2) Enteroclisma

L’enteroclisma è lo strumento di lavaggio intestinale. Lo puoi utilizzare in caso di:

  • Mal di testa
  • Mal di denti
  • Dolori addominali
  • Stipsi
  • Intossicazioni
  • Dolori Mestruali
  • Stanchezza cronica
enteroclisma

Come usare l’enteroclisma

Riempi di acqua calda /tiepida il tuo enteroclisma, prova la temperatura col gomito, appendilo in bagno dove hai un aggancio (forse la maniglia della finestra?), apri la valvolina del beccuccio e lascia uscire l’aria dal tubicino. Metti un asciugamano in terra, stenditi (consigliato mettersi sul fianco sinistro), inserisci il beccuccio nell’ano e apri la valvolina. Lascia entrare l’acqua massaggiandoti l’addome e quando senti che è il momento, scarica l’intestino. Consiglio di fare entrambi i litri in una volta, ma se hai difficoltà, fai il clistere in più trance fino a svuotare completamente la sacca.

Rescue Remedy

Rescue Remedy è una miscela di 5 fiori di Bach (Clematis, Impatiens, Rock Rose, Cherry Plum, Star of Bethelhem). Lo puoi utilizzare in caso di:

  • Stato di shock dovuto ad un incidente stradale, domestico o sportivo
  • Imprevisto che produce emozioni forti e difficili da gestire
  • Attacchi di panico
  • Ansia e agitazione
  • Insonnia dovuta a tensioni emotive
  • Emozioni legate all’arrivo di brutte notizie
  • L’aver assistito ad aggressioni o averle subite
rescue remedy

È indicato ad ogni emozione forte che abbiamo difficoltà a elaborare quindi sentiti libero di utilizzarlo anche in casi che non ho citato.

Come usare Rescue Remedy

Metti 4 gocce sotto la lingua 4 volte al giorno per il periodo che ritieni necessario; o, ancora meglio, se hai conoscenti che possono testarti i fiori di Bach o l’utilizzo del Rescue Remedy affidati al test muscolare affinché possa comunicarti la posologia più aderente alle tue esigenze di quel momento.

Olio di Neem

Caratterizzato da proprietà antivirali, antibatteriche, antiparassitarie, antisettiche e antifungine è efficace, ad esempio, sulle più comuni affezioni dermatologiche.
Per ogni problematica potete utilizzarlo mettendo poche gocce direttamente in loco oppure diluendolo in poco olio di mandorla massaggiandolo sull’area bisognosa.

olio di neem

 Lo puoi utilizzare in caso di:

  • Strappi muscolari
  • Eczemi
  • Herpes labiale e corporeo
  • Punture d’insetto soprattutto zanzare
  • Pidocchi
  • Zecche
  • Scabia

Se avete problemi di allergie potete verificare se l’olio di Neem fa per voi mettendo una goccia di olio nella piega del gomito e lasciate agire per 24 ore, se non avete nessun effetto allora utilizzatelo serenamente.

Ti auguro di vivere le tue ferie, ovunque tu vada, con gioia e serenità ricordando che la natura può essere una tua grande alleata per affrontare quei piccoli imprevisti che possono essere risolti con semplicità.
Buone vacanze!

 

 

Se hai difficoltà a reperire i rimedi che ti ho suggerito li puoi trovare qui:


Fiori di Bach - Estratto Floreale n.39 - Estratto Universale

Voto medio su 8 recensioni: Da non perdere

€ 9.8

 

Argilla Bianca Ventilata
Essiccata al sole, extra fine, ventilata

Voto medio su 19 recensioni: Da non perdere

€ 11

 

Olio di Neem
Ottenuto per spremitura a freddo

Voto medio su 35 recensioni: Da non perdere

€ 9.2


Soili Rainieri
Soili Rainieri

Naturopata specializzata in Medicina Tradizionale Cinese, dopo aver completato la sua formazione in Naturopatia presso LUMEN, ha conseguito il diploma in Operatore di Dietetica Cinese presso la Scuola per le Arti Mediche Orientali Tao di Bologna. Nel 2012 ha seguito la formazione al 4° livello della scuola di Feng Shui Professional. Nel 2013 ha completato il percorso per istruttori Touch For Health 1, 2, 3, 4 presso l’istituto IKSEN.

    3 replies to "4 rimedi naturali per l’estate da mettere in valigia!"

    • Davide

      La sacca dell’enteroclisma da viaggio la porto sempre con me in vacanza da quando ero un giovane ragazzino di 12 anni e devo dire che mi ha risolto rapidamente problemini di influenza intestinale, stipsi ed anche mi ha dato sollievo dalla stanchezza di jet-lag (fuso orario). Di “default” lo faccio sin da ragazzino in caso di sindrome influenzale ma anche per un semplice raffreddore. Un vecchio medico me lo aveva consigliato quando avevo 12 anni per una brutta influenza che non voleva andarsene, e da quella volta l’ho sempre utilizzato con benefici evidenti. Non fa miracoli ma aiuta tantissimo. Comunque consultate sempre un medico prima di utilizzarlo! Attenzione: in vacanza state attenti alla purezza (potabilità) dell’acqua che utilizzate; meglio a volte riscaldare l’acqua minerale in bottiglia se quella del rubinetto è sospetta.

    • Davide

      Aggiungo: lo faccio sempre prima di partire per le vacanze al mare o in montagna e quando torno, ripulendo l’intestino prima del “cambio d’aria”. Benefici reali o psicologici? Non lo so, ma per me funziona e quando arrivo a destinazione non mi sento stanco dal viaggio!

    • […] Oltre a questi rimedi naturali per le scottature solari ti consiglio per la tua estate la lettura dell’articolo “4 rimedi naturali da mettere in valigia per le tue vacanze” […]

Leave a Reply

Your email address will not be published.