È arrivata la bella stagione! È il momento giusto per prendersi un tempo per fare una passeggiata e raccogliere le prime erbe spontanee...

L'ortica è tra le prime a rinascere con la primavera ed è una delle piante con il maggior numero di proprietà benefiche e curative.

Le foglie contengono abbondante clorofilla, che conferisce alla pianta un'importante proprietà antianemica.

L'ortica è particolarmente ricca di potassio, fosforo, ferro, vitamina A, vitamina C, calcio e potassio. Le foglie contengono anche buone quantità di rame e di zinco, che rendono il suo consumo indicato a coloro che desiderano rinforzare unghie e capelli.

Insomma, una pianta ricca che offre tantissime possibilità di utilizzo; qui la proponiamo per arricchire e colorare un buon risotto.

Raccogli soltanto le piccole cime nella parte alta della piantina, e ricorda di usare dei guanti...!

Ingredienti

  • 350 gr di riso integrale
  • 200 gr di cime di ortica
  • 120 gr di cipolle dorate
  • 60 gr di tahin chiaro
  • qb di olio extra vergine di oliva
  • qb di sale marino integrale
  • qb di pepe macinato fresco
  • qb di scaglie di mandorla per guarnire

Preparazione

Pulisci le ortiche conservando solo le foglie, lavale e tienile da parte.

Prepara il soffritto con la cipolla tagliata finemente, falla rosolare fino a quando sarà ben dorata, dopodiché aggiungi il riso, le ortiche, 1,75 litri d'acqua bollente (corrispondenti a 5 volte il peso del riso) e il sale.

Abbassa la fiamma e lascia sobbollire per circa 45 minuti, a pentola coperta e mescolando ogni tanto. Trascorso questo tempo, aggiungi le ortiche, mescola più frequentemente e fai cuocere il risotto coperto per almeno altri 15 minuti. A cottura ultimata, spegni il fuoco e aggiungi il tahin, mescolando bene per mantecare il risotto, che avrà così una consistenza morbida e cremosa.

Servi nei piatti con una macinata di pepe e una leggera pioggia di scaglie di mandorla.

Buon Appetito!

Leave a Reply

Your email address will not be published.