Crostata vegan con frolla al cardamomo e mele dorate alla cannella

Giacomo Pisanu

Giacomo Pisanu

Cuoco, si è diplomato presso la Scuola Alberghiera di Camogli nel 2003, perfezionandosi presso La Scuola di Cucina Naturale Sana Gola di Milano. Dal 2010 sta perfezionando la propria formazione presso il Campus di Ricerca Cascina Rosa Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori – Milano, ed è cuoco, per la sede LUMEN di San Pietro in Cerro (PC), del Progetto DIANA 51
Giacomo Pisanu

Latest posts by Giacomo Pisanu (see all)

Ultimamente nella nostra pasticceria amo giocare con le spezie e una delle preferite è il cardamomo, che utilizzo soprattutto sotto forma di profumatissima polvere all’interno di impasti da forno come nella torta che segue.

Per chi non conoscesse ancora questa spezia, desidero “tentarvi” più che altro con una breve descrizione organolettica che va subito al sodo insomma…

Annusando questa spezia i profumi che ci colpiscono maggiormente ricordano vagamente gli agrumi e il limone in particolare mentre le note aromatiche che percepiamo per retro olfattazione nel momento in cui mastichiamo qualche semino (che si presenta racchiuso in un frutto a forma di capsula) ricordano un po’ l’eucalipto.

Il cardamomo, sotto forma di semi, è ottimo anche per preparare deliziose tisane particolarmente indicate in questa stagione.

Allora, inizio subito a spiegarti la preparazione di questa particolare torta vegan alle mele, dove i profumi del cardamomo si incrociano con quelli della cannella!

Ingredienti


per la base

  • 400 gr di farina semintegrale
  • 180 gr di malto di riso
  • 100 ml di latte di riso
  • 60 ml di olio extra vergine di oliva
  • 18 gr di lievito per dolci al cremortartaro
  • 5 gr di scorza secca di limone
  • 2 gr di cardamomo in polvere
  • 2 gr di sale marino fino integrale

per la finitura

  • 1500 gr di mele Golden mature (peso da prodotto integro)
  • 150 gr di marmellata di prugne
  • qb di cannella in polvere

 

Preparazione


Per la base
In una ciotola amalgama insieme la farina, il lievito, il sale, il cardamomo, la scorza di limone, l’olio, il malto ed il latte di riso (tutto). Impasta bene con le mani, fino ad ottenere un impasto liscio e piuttosto asciutto.
Stendi ora l’impasto con il mattarello sul tuo piano di lavoro infarinato, quando avrai ottenuto un disco di circa ½ cm e del diametro di circa 36 cm trasferiscilo sulla carta da forno e dai gli ultimi colpi con il mattarello per regolare la dimensione in modo più preciso. Ora sposta l’impasto nella teglia, aiutandoti con la carta da forno, fai attenzione che l’impasto sia abbondante e fuoriesca di circa un paio di centimetri oltre il bordo.

Per la finitura
Bucherella la superficie della sfoglia con una forchetta e distribuisci la marmellata di prugne formando uno strato omogeneo.
Sbuccia le mele, togli il torsolo e tagliale a fettine alte ½ cm, poi disponile sulla marmellata, leggermente sormontate tra di loro.
Inforna la torta in forno già caldo a 180° e cuoci per 40 minuti.
Quando la torta avrà raggiunto una colorazione dorata, sforna e spolvera con la cannella. Servi tiepida o a temperatura ambiente.

A presto,

Giacomo

Leggi anche:

About The Author

Giacomo Pisanu

Cuoco, si è diplomato presso la Scuola Alberghiera di Camogli nel 2003, perfezionandosi presso La Scuola di Cucina Naturale Sana Gola di Milano. Dal 2010 sta perfezionando la propria formazione presso il Campus di Ricerca Cascina Rosa Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori – Milano, ed è cuoco, per la sede LUMEN di San Pietro in Cerro (PC), del Progetto DIANA 51

2 Comments

  • Daniela

    Reply Reply 12 settembre 2017

    Ciao Giacomo,
    proverò oggi stesso questa straordinaria ricetta.
    Da tanti anni ho eliminato farine raffinate e zucchero bianco. Ora voglio cucinare in modo ancora più sano e ho bisogno di ricette e consigli.
    Complimenti per il tuo lavoro e percorso.
    Organizzate iniziative o corsi in Sardegna?
    Grazie e buon lavoro!

Leave A Response

* Denotes Required Field