Zuppa orientale di alghe, zenzero e kuzu

Giacomo Pisanu

Giacomo Pisanu

Cuoco, si è diplomato presso la Scuola Alberghiera di Camogli nel 2003, perfezionandosi presso La Scuola di Cucina Naturale Sana Gola di Milano. Dal 2010 sta perfezionando la propria formazione presso il Campus di Ricerca Cascina Rosa Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori – Milano, ed è cuoco, per la sede LUMEN di San Pietro in Cerro (PC), del Progetto DIANA 51
Giacomo Pisanu

Latest posts by Giacomo Pisanu (see all)

Data la mia passione per la cucina macrobiotica, non poteva mancare tra le ricette del blog questa zuppa dal sapore orientale e dalle eccezionali proprietà riequilibranti per l’apparato digerente.
Il kuzu e le prugne umeboshi sono degli ingredienti tipici della cucina macrobiotica; il primo è un amido ottenuto dalle radici della pianta da cui prende il nome, e svolge un’azione lenitiva e antinfiammatoria per tutto il tratto gastrointestinale, mentre le prugne umeboshi sono delle prugne (precisamente una varietà di albicocche) salate dalle proprietà antipiretiche, astringenti e benefiche per lo stomaco utilizzate fin dall’antichità in Cina e in Giappone a scopo terapeutico oltre che culinario.

 

zuppa_orientale
(per 4 persone)

  • 2 prugne umeboshi
  • 100 gr di cipolla a dadini, o uguale quantitativo di porro o cipollotto,
  • 150 gr di carota a dadini o uguale quantitativo di zucca o patata americana,
  • 30 gr di sedano a fettine sottili
  • una forchettata di alghe a scelta, cotte o ammollate, a pezzettini
  • 50 gr di foglia verde a striscioline (per esempio di verza, di broccolo o bietole)
  • qb di sale marino fino integrale
  • qb di zenzero fresco grattugiato
  • qb di radice di kuzu
  • da 1 a 2 litri d’acqua a seconda della densità che si vuole ottenere

 

Versa  nell’acqua bollente leggermente salata due prugne umeboshi e le verdure seguendo l’ordine della lista ingredienti lasciando quindi per ultime le foglie verdi.

Lascia cuocere  con il coperchio il tempo necessario per rendere le verdure croccanti .
Spremi  il succo dallo zenzero grattugiato, per mezzo di un colino e aggiungilo alla zuppa.Infine sciogli il kuzu con in poca acqua ed  aggiungilo  alla zuppa. 
Fai sobbollire ancora un paio di minuti fino a che il liquido diventa un po’ denso e trasparente..

Servi  la zuppa calda, per godere delle sue proprietà digestive ti consiglio di consumarla  a inizio pasto.

BUON APPETITO

Leggi anche:

About The Author

Giacomo Pisanu

Cuoco, si è diplomato presso la Scuola Alberghiera di Camogli nel 2003, perfezionandosi presso La Scuola di Cucina Naturale Sana Gola di Milano. Dal 2010 sta perfezionando la propria formazione presso il Campus di Ricerca Cascina Rosa Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori – Milano, ed è cuoco, per la sede LUMEN di San Pietro in Cerro (PC), del Progetto DIANA 51

7 Comments

  • Simona S.

    Reply Reply 21 gennaio 2014

    Dopo l’influenza di questi giorni, questa zuppa è l’ideale. Non ho mai mangiato le prugne umeboshi (attenzione: mancano nella lista ingredienti ma sono presenti in preparazione) e sono molto curiosa di assaggiarle. Ti farò sapere appena la preparo! Grazie come sempre della condivisione del tuo sapere. Un abbraccio

    • Giacomo Matteo Pisanu

      Giacomo Matteo Pisanu

      Reply Reply 21 gennaio 2014

      Grazie Simona
      ti auguro di rimetterti presto
      certamente la zuppa ti aiuterà
      buona giornata

  • Marie J

    Reply Reply 21 gennaio 2014

    Bella zuppa, ma qb di kuzu quant’è, a occhio e croce? per avere un’idea della misura..
    grazie!

    • Giacomo Matteo Pisanu

      Giacomo Matteo Pisanu

      Reply Reply 21 gennaio 2014

      Ciao Marie
      circa 4 cucchiai di kuzu per litro
      buona giornata

  • Mori Guido

    Reply Reply 15 ottobre 2014

    Complimenti, la ricetta è interessante, la grafica accattivante e il tutto è costruito molto bene.

    • Giacomo Matteo Pisanu

      Giacomo Matteo Pisanu

      Reply Reply 6 dicembre 2014

      Grazie, a nome di tutto il team di chefpernatura. Un abbraccio

  • Alice

    Reply Reply 20 gennaio 2015

    Ciao Giacomo!
    Complimenti mi piacciono molto le tue ricette, anche il fatto che utilizzi le alghe è una cosa molto interessante …
    provero a fare sicuramente la zuppa Orientale, il kuzu se non sbaglio ha anche delle proprietà curative vero?grazie!

Leave A Response

* Denotes Required Field