Tempura di verdure

Giacomo Pisanu

Giacomo Pisanu

Cuoco, si è diplomato presso la Scuola Alberghiera di Camogli nel 2003, perfezionandosi presso La Scuola di Cucina Naturale Sana Gola di Milano. Dal 2010 sta perfezionando la propria formazione presso il Campus di Ricerca Cascina Rosa Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori – Milano, ed è cuoco, per la sede LUMEN di San Pietro in Cerro (PC), del Progetto DIANA 51
Giacomo Pisanu

Latest posts by Giacomo Pisanu (see all)

 

tempura

Ingredienti

  • 100 gr farina tipo 2
  • 50 gr farina di riso
  • qb di sale marino fino
  • verdure a piacere

Preparazione ricetta

Prepara la pastella girandola poco e riponila in frigorifero. Prepara il materiale occorrente per friggere. Taglia le verdure: i fagiolini o verdure piccole possono essere lasciati interi, mentre verdure come cavolfiori, zucca e foglie devono essere tagliate a pezzi grossi. La maggior parte delle verdure si può tagliare a fette spesse pochi millimetri (taglio medio); le verdure tagliate in piccole fette si tuffano nella pastella e si friggono a cucchiaiate.

Pastellare: se la pastella a contatto con la verdura scivola significa che l’impasto è troppo liquido, quindi devi aggiungere un po’ di farina. Se la pastella che aderisce alla verdura ha invece uno spessore maggiore di mezzo millimetro l’impasto è troppo denso, quindi devi aggiungere un po’ d’acqua.

Scaldare l’olio di ottima qualità, possibilmente extra vergine di oliva, perché ha un punto di fumo più alto (punto in cui l’olio “brucia”, in gergo tecnico irrancidisce, corrispondente circa a 170°)  e per questo si deteriora meno velocemente.

Friggere: tuffa nell’olio un pezzetto della verdura pastellata e, quando diventa dorata, l’olio è pronto. Si può quindi iniziare a friggere utilizzando poche verdure alla volta, in modo da tenere costante la temperatura dell’olio.

Servire: dopo che la verdura è stata dorata, si scola accuratamente con una schiumarola e si trasferisce in un colapasta, riposto dentro una ciotola in modo che perda ancora un po’ di olio in eccesso, prima di essere asciugata in carta assorbente. Decora la tempura di verdure e servila ben calda.

BUON APPETITO!

Leggi anche:

About The Author

Giacomo Pisanu

Cuoco, si è diplomato presso la Scuola Alberghiera di Camogli nel 2003, perfezionandosi presso La Scuola di Cucina Naturale Sana Gola di Milano. Dal 2010 sta perfezionando la propria formazione presso il Campus di Ricerca Cascina Rosa Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori – Milano, ed è cuoco, per la sede LUMEN di San Pietro in Cerro (PC), del Progetto DIANA 51

Leave A Response

* Denotes Required Field