Tagliata di Tofu stagionato su misticanza invernale

Giacomo Pisanu

Giacomo Pisanu

Cuoco, si è diplomato presso la Scuola Alberghiera di Camogli nel 2003, perfezionandosi presso La Scuola di Cucina Naturale Sana Gola di Milano. Dal 2010 sta perfezionando la propria formazione presso il Campus di Ricerca Cascina Rosa Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori – Milano, ed è cuoco, per la sede LUMEN di San Pietro in Cerro (PC), del Progetto DIANA 51
Giacomo Pisanu

Latest posts by Giacomo Pisanu (see all)

La tagliata di Tofu stagionato è un secondo piatto raffinato sano e leggero. Il Tofu è un derivato dalla soia tipico della cucina orientale e nelle ricette vegetariana è un ottimo sostituto della carne. Non è sempre facile da cucinare in quanto il suo sapore originale non è apprezzato da tutti i palati, è quindi importante trovare il metodo di prepararlo e insaporirlo nei migliori dei modi. Uno di questi è la stagionatura con il miso (altro prodotto tipico della cucina orientale e macrobiotica) che rende il Tofu saporito e molto gustoso, provare per credere!

tagliata_di _tofu

(per 4 persone)

  • 250 gr di tofu al naturale
  • 500 gr di miso di riso o di orzo
  • 50 gr di insalata misticanza
  • qb di olio extra vergine di oliva

 

Stagionatura Tofu: Su un piatto stendi uno strato di miso alto ½ cm e posaci sopra il panetto di tofu, copri tutti i lati del tofu con uno strato di miso uniforme pari a ½ cm, senza lasciare spazi scoperti. Riponi il tofu in un luogo protetto e a temperatura ambiente.
Aspetta qualche ora perché il tofu stagioni (inizialmente prova con 3 ore ma molto dipenderà da quanto è salato il miso, dalla temperatura esterna, dalla dimensione del panetto di tofu e anche dal gusto personale).

Assaggia ogni tanto il tofu e quando la stagionatura è al punto giusto, togli delicatamente il miso senza rovinare la forma squadrata del panetto di tofu.
Taglia il tofu a fettine sottili e disponile su un vassoio in cui avrai adagiato dell’insalata di stagione.

Servi con un filo di olio extra vergine di oliva.

ATTENZIONE

Il miso impiegato per la stagionatura può essere riutilizzato come un “miso classico” (quindi in zuppe, minestroni, creme a base di tahin ecc.), tenendo presente che tenderà a schiarirsi sempre di più e di volta in volta sarà sempre meno salato.

Inoltre durante la stagionatura il miso cede sale e assorbe acqua quindi ti consiglio di utilizzarlo il prima possibile perché se conservato per troppo tempo potrebbe ammuffire.

Leggi anche:

About The Author

Giacomo Pisanu

Cuoco, si è diplomato presso la Scuola Alberghiera di Camogli nel 2003, perfezionandosi presso La Scuola di Cucina Naturale Sana Gola di Milano. Dal 2010 sta perfezionando la propria formazione presso il Campus di Ricerca Cascina Rosa Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori – Milano, ed è cuoco, per la sede LUMEN di San Pietro in Cerro (PC), del Progetto DIANA 51

Leave A Response

* Denotes Required Field