Involtino di riso saltato e bieta rossa

Giacomo Pisanu

Giacomo Pisanu

Cuoco, si è diplomato presso la Scuola Alberghiera di Camogli nel 2003, perfezionandosi presso La Scuola di Cucina Naturale Sana Gola di Milano. Dal 2010 sta perfezionando la propria formazione presso il Campus di Ricerca Cascina Rosa Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori – Milano, ed è cuoco, per la sede LUMEN di San Pietro in Cerro (PC), del Progetto DIANA 51
Giacomo Pisanu

Latest posts by Giacomo Pisanu (see all)

Questa settimana il nostro coltivatore di fiducia ci ha portato delle splendide biete da costa rosse! Fresche, sane  e deliziose, e di grande effetto sulla tavola! Soprattutto se vengono utilizzate con fantasia, come in questo primo piatto ricco e colorato.
La foglia della costa, tenera, dolce e resistente, è perfetta per confezionare involtini ripieni di cereali, legumi o verdure. Qui ti proponiamo un riso saltato, dal sapore deciso… per la farcitura puoi inventare secondo il tuo gusto e fantasia!

Inoltre puoi impiattare gli involtini con accanto un fiocco di salsa a tua scelta…

Ingredienti


(per 8 persone)

  • 300 gr di riso integrale
  • 150 gr di funghi champignon freschi
  • 150 gr di carota
  • 100 gr di cavolo cappuccio bianco
  • 50 gr di cipolla rossa
  • 2-3 cucchiai di tamari (certificato senza glutine)
  • 16 foglie di bieta rossa
  • qb di olio extra vergine di oliva
  • qb di sale marino integrale

Preparazione


Metti il riso integrale in una pentola con due parti e mezzo di acqua (trattandosi di una sorta di ripieno, il riso dovrà essere infatti, più cotto del normale) ed il sale.

Porta ad ebollizione e, dal momento in cui l’acqua bolle, copri la pentola e fai sobbollire per 50/60 minuti.

Nel frattempo dedicati al taglio delle verdure, riducendo la cipolla e i funghi a fettine, le carote a fiammifero e il cavolo cappuccio a strisce sottili.

Una volta tagliate le verdure, falle saltare con l’olio tutte insieme in una padella, a fuoco piuttosto vivace, mescolando frequentemente. Ci vorrà qualche minuto, le verdure devono rimanere leggermente croccanti. Solo alla fine aggiungi il sale, lascia insaporire qualche minuto mescolando e togli dal fuoco.

Ultimata la cottura del riso, sgranalo aiutandoti con un mestolo di legno o, meglio ancora con delle bacchette da cucina cinesi.

Ora aggiungi il riso già cotto alla padella delle verdure e rimettila sul fuoco vivace, fai saltare

energicamente per qualche minuto e regola il sapore con la salsa di soia.

A questo punto scotta le foglie di bieta per qualche istante, giusto per ammorbidirle, dopodichè scolale e lasciale sgocciolare sopra un panno.

A questo punto puoi preparare gli involtini, distribuendo su ciascuna foglia di bieta il riso, nella quantità specifica per la dimensione di ciascuna foglia. Avvolgi il riso arrotolando la foglia dal basso verso l’alto e poi ripiega i lembi laterali verso il basso.

Impiatta caldo, 2 involtini per piatto, con un filo d’olio in superficie.

Buon Appetito.

Giacomo.

Leggi anche:

About The Author

Giacomo Pisanu

Cuoco, si è diplomato presso la Scuola Alberghiera di Camogli nel 2003, perfezionandosi presso La Scuola di Cucina Naturale Sana Gola di Milano. Dal 2010 sta perfezionando la propria formazione presso il Campus di Ricerca Cascina Rosa Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori – Milano, ed è cuoco, per la sede LUMEN di San Pietro in Cerro (PC), del Progetto DIANA 51

Leave A Response

* Denotes Required Field