Integrazione, perché no!

Enrico Lambri
Enrico Lambri

Latest posts by Enrico Lambri (see all)

Ciao! Sto rifacendo i contenuti dei poster di LUMEN, ed in particolare al momento quello dedicato alle vitamine. E’ molto interessante, mi stupisco ogni volta nel vedere come queste piccole molecole, per noi indifferenti, siano alla base della nostra salute e di numerose e complesse reazioni chimiche che avvengono nel nostro organismo.

Dal sistema nervoso alla pelle, dal sangue alla digestione, le vitamine operano in armonia tra loro e con le altre molecole in una sinfonia che ha qualcosa di divino!


Come in un universo parallelo, all’interno del nostro corpo esistono gerarchie, vie di comunicazione, priorità, che, se per un motivo o per un altro vengono a meno, creano disarmonie che nel tempo si riflettono su un sistema in confronto a loro immenso! Spesso mi chiedo se questo vale anche per il nostro sistema che noi chiamiamo “Terra”, ovvero se le disarmonie che produciamo qui si riflettano, in qualche modo, in altri sistemi dei quali neanche immaginiamo di far parte, ma questo è un altro discorso…

 

…oggi, invece, mi piacerebbe portarti a fare un altro ragionamento legato della perfezione della creazione. Facendo le ricerche per il poster sono andato a rivedere degli studi che già conoscevo, grazie al dottor  Alberto Donzelli e alle Pillole di Educazione Sanitaria di cui è Direttore Editoriale, che riguardano la validità dell’integrazione vitaminica.

Ebbene, in realtà dagli studi che hanno una certa credibilità, l’integrazione attraverso la chimica non risulta essere ne utile ne necessaria, ma in alcuni casi addirittura dannosa:

una revisione sistematica pubblicata nel 2012 su 78 ricerche di alta validità e quasi 300.000 partecipanti, confermava che: “i supplementi di ß-carotene e di vit. E sembra aumentino la mortalità, come possono fare alte dosi di vit. A”, “non esiste nessuna prova significativa dell’utilità dell’integrazione vitaminica nella prevenzione primaria e secondaria”. (Antioxidant supplements for prevention of mortality in healty partecipants and patients with various diseases (Review), Bjelakovic G., Nikolova D., Gloud LL, Simonetti RG, Gloud C.).

In un altro studio randomizzato condotto in doppio cieco l’integrazione vitaminica a lungo termine non si è dimostrata utile nella prevenzione e trattamento del declino cognitivo. Al contrario, ha dato segni di leggero peggioramento, anche se non statisticamente significativo, rispetto al placebo. Lo studio, durato dal 1997 al 2011, fu condotto su quasi sei mila maschi, dai 65 anni in su, che ricevettero giornalmente una dose di multivitaminico o un placebo. (Long-term multivitamin Supplementation and Cognitive Function in Men, Francine Grodstein, ScD, Jacqueline O’Brien, ScD, et al.  Ann Intern Med. 2013, 159: 806-814.).

Prova a immaginare: tu sai suonare molto bene il pianoforte. Io, che vorrei tanto suonarlo, ti chiedo le mani in prestito, convinto che con esse potrò essere un musicista eguale a te. Ebbene invece, quando mi metto al pianoforte con le tue mani, sono esattamente incapace come prima. Non fa una piega, vero? Tu dirai: guarda che non solo le mie mani che suonano, ma anche il mio cervello, i piedi, le orecchie, il cuore….. è il mio insieme che suona, non le mani!!! Ebbene si, ecco il punto! Estrapolando gli elementi dal loro insieme e assumendoli singolarmente attraverso integratori abbiamo “l’audacia” di pensare che possano agire allo stesso modo con la nostra fisiologia, ma questo non può essere!

Ogni alimento è completo di sostanze in quantità differenti, che probabilmente si interfacciano diversamente con il nostro corpo e che hanno una loro sinfonia, perfetta, creata in milioni di anni di evoluzione e destinata ad un preciso utilizzo!

E’ la nostra arroganza che ci ha condotto a separare ciò che la natura ha unito credendo di ottenerne lo stesso effetto. Lo sapevi che spesso le piante cambiano il codice dell’olio essenziale che producono in base a ciò che vogliono ottenere o dell’ambiente in cui vivono?

L’Energia Vitale è intelligente e agisce con le regole dell’Armonia.

Allora, come si possono ottenere una buona quantità di vitamine? Ebbene:

  • Evita i cibi raffinati, privi di nutrienti, e utilizza cibi integrali, in particolare i cereali in chicchi.
  • Mangia frutta e verdura di stagione con una buona varietà.
  • Mangia un po’ di legumi ad ogni pasto, ricchi anche di ottime fibre.
  • Mangia cibi fermentati, come il miso, il tempeh, i crauti.
  • Quando puoi stai alla luce del sole, basta poco, per ottenere vit.D.
  • Se mangi proteine animali prediligi il pesce, con moderazione

Insomma, tieni una dieta varia e ricca di cibi di cibi vegetali, e ricorda, fai attività fisica!!! Buon appetito…

 

Con Amore,

Enrico

 

 

 

 

 

Leggi anche:

Leave A Response

* Denotes Required Field