Cromoterapia: sei in carenza o eccesso di giallo? Ritrova ora il tuo equilibrio

Alessandro Pera

Alessandro Pera

Cromoterapeuta, completata la sua formazione in Naturopatia presso LUMEN, si è specializzato in terapia cromatica presso il Centro di Psicologia Integrata di Giorgio Camattari di Milano. Attualmente collabora con i naturopati LUMEN nell’ambito delle analisi comparate e nell’individuazione delle tecniche di riequilibrio.
Alessandro Pera

Latest posts by Alessandro Pera (see all)

Vivi delusione, sfiducia, pensi che nulla di buono per te ci sia all’orizzonte?

Sei in carenza di GIALLO!!

E’ un periodo che sogni di evadere dalla tua vita? Non hai voglia di impegni e responsabilità? Le tue idee faticano a trasformarsi in realtà?

Sei in eccesso di GIALLO!!

L’adolescenza è una fase della vita particolarmente delicata e ricca di possibilità.
In questa età l’essere umano, a metà tra infanzia e maturità, vive il difficile compito di far convivere il bambino e l’aspirante e inesperto adulto.
L’energia è alta e si cominciano ad assaggiare libertà e indipendenza, sperimentando la possibilità di esplorare il mondo e soddisfare il bisogno di ampliare i propri confini fisici e intellettuali. Si definiscono sempre più idee e gusti, tendenze e interessi.

Come genitori è il momento di “incrociare le dita” è augurarsi di aver svolto un buon lavoro nelle fasi precedenti, il proprio ruolo si modifica, sempre presenti ma più da lontano, vegliando e verificando un buon uso delle libertà concesse, cercando di supportarli nelle loro esperienze.

Ora però, focalizziamoci su noi adulti:

Eterni adolescenti:
gioiosi e solari, gradiscono fare continuamente nuove esperienze, amano cambiare e rifuggono la monotonia. Hanno bisogno di trovare sempre l’aspetto creativo e divertente, desiderano leggerezza. Sono inguaribili ottimisti, ogni pensata che viene è, nelle loro aspettative, di sicuro successo. A volte sono irrazionali, se messi sotto pressione (come ad esempio in una discussione) cambiano continuamente discorso credendo invece in una loro linearità di pensiero.

Quando ci sono queste manifestazioni, osservabili a diversi gradi d’intensità, è molto probabile che ci sia una certa attrazione per il colore giallo (all’interno dei colori di un cromotest) poiché si riconoscono in quella vibrazione cromatica.

In questi casi si parlerebbe di eccesso di giallo; queste persone hanno necessità di lavorare per portare più a terra la loro energia, trovano beneficio nel tentare di concretizzare e nell’approfondire le loro esperienze.

Dopo questa introduzione al concetto di eccesso, voglio parlare della carenza, per quei momenti della vita in cui possiamo sentirci o esserci sentiti delusi e sfiduciati.

Forse qualcosa è andato in modo molto diverso dai tuoi progetti e aspettative. Forse qualcuno ti ha deluso profondamente e non te lo saresti mai aspettato.

Questo in qualche modo ti ha portato a coltivare un atteggiamento di sfiducia e pessimismo. La delusione provata, in qualche modo, è divenuta maestra di vita, e ti ha insegnato che nulla sarà come prima, perché ormai, il sogno, la favola, la magia si è rotta ed è finita.

Ecco allora che per non soffrire più eviti di aprirti, nutri diffidenza, già conosci come andrà, sia si tratti di una relazione o di un progetto.

Chi si è scottato una volta, sarebbe scemo rifarlo una seconda!
Il ragionamento è lineare non c’è dubbio, ma dietro ogni scottatura c’è anche una parte di responsabilità! E’ proprio questo il punto, in questo stato non riesci a cogliere il tuo ruolo in ciò che è accaduto; ti senti vittima innocente o preda della disgrazia, tu non c’entri, sono gli altri, è la vita.

Non ti accorgi, che così facendo deleghi la tua vita a ciò che si trova fuori di te, ti deresponsabilizzi completamente, consegnando le chiavi della tua vita agli altri.

Come fare a ritrovare positività, luce e fiducia?

Ecco alcune indicazioni che potrebbero aiutarti:

  • se apprezzi guardare la televisioni, cerca di guardare film allegri e a lieto fine;
  • fai attività all’aria aperta (camminata in corsa) ed abbi cura di farlo in compagnia;
  • indossa indumenti gialli nella parte alta del corpo (maglie, camice, maglioni, ecc.);
  • ascolta musica leggera e allegra;
  • prenditi l’impegno di raccontare sul lavoro o con amici, una volta al giorno una barzelletta;
  • fai esercizi con la respirazione, impara a respirare col petto aperto;
  • appunta qua e là per la casa dei memo con scritto: allegria, leggerezza, solarità, gioia, fiducia, apertura;
  • poni in punti strategici e be visibili, oggetti di colore giallo, puoi anche allestire un cesto di frutta (limoni, prugne gialle, melone giallo, banane).


Ricorda che questi consigli sono solo un aiuto, nulla di miracoloso potranno, ti supporteranno in un percorso al risveglio delle qualità vibrazionali del giallo, qualità che devi risvegliare.

Le indicazioni sopra descritte vogliono essere solo una traccia, derivante da un lavoro molto più dettagliato che ha le proprie radici nel cromotest.

Se vuoi saperne di più informati sui prossimi corsi di Cromoterapia Applicata in LUMEN o puoi richiedere una consulenza cromatica.

Buona vita.
Alessandro Pera

Approfondisci qui anche gli altri principali colori del Cromotest:
rosso, blu e verde.

Leggi anche:

About The Author

Alessandro Pera

Cromoterapeuta, completata la sua formazione in Naturopatia presso LUMEN, si è specializzato in terapia cromatica presso il Centro di Psicologia Integrata di Giorgio Camattari di Milano. Attualmente collabora con i naturopati LUMEN nell’ambito delle analisi comparate e nell’individuazione delle tecniche di riequilibrio.

Leave A Response

* Denotes Required Field