Alimentazione e Salute, alcune Verità celate

Enrico Lambri
Enrico Lambri

Latest posts by Enrico Lambri (see all)

Pochi giorni fa, insieme ai miei figli di 10 e 5 anni, ho guardato alla televisione il documentario che descrive le ricerche effettuate negli anni che hanno portato al grande studio The China Study ed altri importanti lavori scientifici che affermano l’importanza di un cambio alimentare. I miei bimbi sono rimasti basiti, il più grande mi ha detto: “allora tra un po’ di anni lo zio starà male….”, la più piccola preferiva guardare il documentario piuttosto che un film!
In effetti il documentario è fatto molto bene, tra studi e dimostrazione di casi clinici è molto comprensibile da chiunque e il messaggio è chiaro: l’alimentazione occidentale, basata su alimenti di origine animale ed industriale (alimenti raffinati), è causa di malattia, dall’ipertensione al diabete a numerose malattie degenerative, compreso il cancro; uno stile di vita basato su alimenti integrali e vegetali, anche con pochi alimenti di origine animale, previene un numero ampio di patologie e sostiene la guarigione.

Non ci sono più dubbi, nessuno, che abbia voglia di informarsi, può negare questa evidenza. Ti spiego un passaggio in qualche modo “curioso” del documentario: quando, all’inizio della seconda guerra mondiale, i tedeschi invasero la Norvegia, una delle prime azioni fu quella di confiscare tutto il bestiame per rifornire le truppe al fronte e, di conseguenza, i norvegesi furono costretti ad una dieta prettamente vegetariana. Questo, nonostante la dura situazione, giovò al popolo norvegese dal punto di vista delle morti causate da infarto e ictus che diminuirono proprio in quel periodo, per poi rialzarsi una volta finita la guerra, quando tornarono le vecchie abitudini alimentari!

Mortalità per malattie circolatorie, Norvegia 1927-1948, Tasso di mortalità per 10000 persone

Oggigiorno è ormai noto come un cambio alimentare possa influenzare positivamente il rischio cardiovascolare; passando ad una dieta vegetariana o vegana si diminuisce di peso e la pressione sistolica scende. E’ quanto emerso in uno studio clinico, di alta validità, lo studio DIRECT (Shai I et al. Dietary intervention to reverse carotid atherosclerosis, Circulation 2010; 32:1511) che ha confrontato gli effetti sull’ispessimento delle arterie carotidee (CIMT) e sul volume della parete vascolare in 140 pazienti obesi, suddivisi in tre gruppi e sottoposti a diverse diete: Mediterranea, con pochi grassi o con pochi carboidrati, tutte con la stessa riduzione calorica. In media il volume della parete ha avuto una regressione del 5% e la CIMT dell’1,1%, senza differenze significative fra le diete. I partecipanti che avevano registrato migliori risultati erano quelli che avevano perso più peso e pressione sistolica. La dieta mediterranea , in particolare, si è rilevata un’efficace alternative alle altre, rispetto alle quali è più ricca di fibra e ha dato miglior controllo glicemico.

C’è un altro, fondamentale, quesito potresti chiederti se stai decidendo di cambiare stile alimentare: le proteine della carne sono necessarie? Ebbene no, il mito della carne come alimento necessario per l’assunzione di proteine, è un altro dei miti che è stato oramai da anni sfatato, ma che ancora sopravvive sostenuto dal marketing e dalle necessità economiche del sistema. Purtroppo, come accade di sovente nel nostro strano sistema, molti degli scienziati che lavorano come ricercatori e che influenzano le linee guida spesso siano sui libri paga delle più grandi multinazionali! Negli USA, addirittura, l’ente che si occupa di promuovere l’alimentazione è lo stesso che si occupa di difendere gli interessi di allevatori e agricoltori!!! Come potrebbe andare contro i propri interessi?

Potrei scrivere a lungo su questo tema, ma non è questo il punto: l’importante è capire e comprendere che non esistono carenze alimentari per chi fa una vita vegana o vegetariana. Esistono fior fior di atleti, anche olimpionici, che erano vegetariani o vegani. Uno dei più famosi è Carl Lewis, grande velocista americano degli anni ’90! Dove avranno preso le proteine necessarie per diventare i grandi atleti che erano?

Legumi e cereali integrali sono in grado di fornire tutte le proteine necessarie al nostro corpo; non solo, in realtà l’eccesso proteico di un alimentazione ricca di cibi animali è una delle maggiori cause che può portare a patologie cronico degenerative. Il dott. Campbell ne parla in modo esplicito nel video, ma anche gli studi del Dott. Berrino, ultimo lo studio Diana 5 di cui LUMEN fa parte, sta mostrando i benefici legati ad un minor introito proteico, soprattutto animale.

Allora? Che fare? Come ci si può alimentare in modo sano ma gustoso?

Bene, sappi che in LUMEN sono 25 anni che portiamo avanti un alimentazione basata sulla salute! Finalmente anche tu ora puoi trovare il modo di sapere, capire e cucinare in modo diverso, come? Forse non sai che in LUMEN organizziamo corsi di cucina per professionisti e non, e per chi desidera iniziare un profondo percorso di riequilibrio e cambiamento settimane di salute naturale durante le quali, oltre a imparare un modo diverso e responsabile di avere cura di te, impari le basi per proseguire la tua alimentazione a casa.

E’ cosi che puoi cambiare veramente la tua vita, conoscendo quelle verità che sino ad oggi sono ancora tenute in sordina!!! In LUMEN puoi trovare quello che cerchi.

Enrico

Leggi anche:

Leave A Response

* Denotes Required Field